Scrittrice on the road

lubianaRieccomi qui dopo qualche settimana. Pensavate che mi fossi dimenticata dei miei blog??

E invece no! Ho lavorato, per ben 4 settimane.

Che ridete?? E’ tanto in questo periodo!

Da quando sono tornata dalla Basilicata non ho avuto un secondo di tempo per fermarmi, o forse ero io a non volermi fermare!

Ho approfittato di ogni buco possibile per partire e dopo la presentazione di Brescia sono corsa a Mantova per la presentazione, e infine Lubiana, e tutta la Slovenia on the road.

Sabato mattina scorso abbiamo fatto i bagagli e ci siamo messe in macchina….in 48 ore abbiamo visitato Lubiana, il bellissimo castello di Predjama, il lago di Bled, le grotte di Postumia, Trieste e persino il castello di Miramare.

Tutto ciò guidando sotto la pioggia, con nebbia e seguendo indicazioni di personaggi che ci rispondevano il sloveno o croato, insomma un’avventura!

sane e belleSiamo arrivate a Lubiana in riserva risicata e non riuscivamo a trovare un benzinaio neanche a pagarlo….per fortuna un ragazzo per strada si è offerto di scortarci fino all’ostello, altrimenti non lo avremmo mai trovato.ub

Ma torniamo all’amore ai tempi dello stage! Grandi novità in queste ultime due settimane.

La prima è che sarò presente al Festival Umbria Libri di Perugia-Terni il 10 Novembre! Eccomi qui nella lista degli ospiti: Umbria Libri 2013. Sono davvero felicissima per questo invito e spero di poter portare il mio contributo per il tema di quest’anno, “La cultura che…..”.

La seconda è che per la prima volta un mio articolo è uscito in copertina sulla rivista Sane e Belle, inserto di Vero Tv, insomma piccoli aspiranti giornalisti crescono!

E infine, dulcis in fundo sono stata intervistata da una giornalista del settimanale “Tu Style” che ieri ha pubblicato un articolo dedicato ai racconti ai tempi dello stage”. Ecco a voi la fotografia!

Tu StyleNon c’è che dire il marketing è la mia strada, in quanto ad autopromozione me la batto bene…

A proposito, voi lo avete comprato vero?? Se ancora non siete convinti vi consiglio di leggere due articoli che sono appena stati pubblicati a riguardo.

Il primo è di Alessia Camera, una giovane italiana che risiede all’estero e che mi ha intervistata per il Blog “Questa non è arte” e il’articolo di Chioggia Tv di Francesca Lanza.

Ragazzi prima di salutarvi e di tornare ai miei mille lavoretti precari vi ricordo che a Mantova il 30 Ottobre si terrà la presentazione del libro presso la libreria Feltrinelli presentata da Valeria Dal Core, giornalista corrispondente del Corriere della Sera con Elena Magri della Giunta Provinciale della città.

Vi aspettiamo!

Buon fine settimana

Vostra fiduciosa Alessia

Annunci

Amore 2.0: due cuori e un biglietto del treno

Amore a distanza VeroC’era una volta una cena a Dublino.

A questa cena erano stati invitati ragazzi di nazionalità diverse accomunati da un solo obiettivo: apprendere l’inglese e divertirsi tanto. A questa cena si mangiarono cose orrende, cucinate da ventenni alle prime armi, si beveva molto vino comprato da ventenni anche troppo esperti.

Si dissero molte cose quella sera, alcune comprensibili solo dagli innamorati, che non hanno bisogno di parole.

A quella cena era stato invitato un ragazzo tedesco e un giapponese. Nessuno dei due parlava una lingua diversa dalla sua. Non si sa come, strinsero amicizia e iniziarono a divertirsi. Complice l’alcol, l’allegria, la gioventù, a quella cena nessuno si sentiva lontano e nemmeno fuori posto.

Penso spesso a quei due ragazzi, se la politica fosse una cena di giovani interessati solo a vivere in armonia la parola guerra non esisterebbe. Ma torniamo a noi. Ho visto un tedesco e un giapponese parlare. Ho visto una finlandese sposare un marocchino,  e un napoletano innamorarsi di un’americana.

Non sappiamo se staranno insieme per sempre, ma sappiamo che ci stanno provando.

Proprio perché credo fermamente in quella cosa chiamata amore, che si scatena quando due persone si piacciono (cosa rara) e vanno nella stessa direzione ,che ho deciso di dedicare l’articolo di questo mese su Vero Salute agli amori a distanza intitolato “Due cuori e un biglietto del treno”. Che ci crediate oppure no, sappiate che si può.

Basta volerlo. Come tutto del resto!

Se volete conoscere la mia “ricetta” vi basterà comprare una copia del giornale! A proposito questo mese dopo appuntamento con un secondo articolo” Il coraggio di essere felici”. Insomma due piccioni con una fava, o meglio con un euro !

Mantova. PresentazionePrima di salutarvi volevo ringraziare Roberto Baldini e Roberta De Tomi per la loro gentilezza e l’entusiasmo contagioso che ha caratterizzato il nostro sabato mantovano. Non è facile organizzare un incontro fra scrittori e voi siete stati a dir poco perfetti!

Grazie anche alla Dott.ssa Anderloni, alla sociologa Masotto, alla Dott.ssa Silvia Cenci. E’ stato un piacere lavorare con voi per Vero Salute.

Grazie anche a Mirko Riboli per le magnifiche fotografie dell’evento.

Ci si vede a Bergamo il 15 novembre per un incontro dedicato alla questione giovani e lavoro e a Mantova il 30 ottobre alla Feltrinelli! Poi….ho in serbo alcune sorprese per i prossimi eventi, ma non posso dirvi tutto ora!

A presto!

Alessia

 

C’era una volta un sogno….

BresciaDomenica, 15 Novembre 2013

Ci siamo, manca poco a lunedì. Questo è stato il primo week-end uggioso di settembre, d’ora in avanti ne seguiranno tanti altri.

Pensavo che l’inizio dell’autunno mi avrebbe trovata impreparata e invece alla fine mi sono arresa anch’io.

Del resto un po’ mi mancavano quelle domeniche trascorse a guardare un film o leggere un libro sotto le coperte.

E’ stato un fine settimana impegnativo, sono stata invitata a due matrimoni nello stesso giorno e poi alle 1.3Presentazione0 di notte mi sono imbucata ad un terzo matrimonio….eh già, ho avuto cotanta faccia tosta..tanto non se ne sarà accorto nessuno..a parte lo sposo al quale gli è pure toccato pagare da me al banco del bar visto che non avevo l’invito 🙂

Della serie a me “27 volte in bianco” mi fa un baffo!

Feste a parte questo sabato ho partecipato anche al Festival 13b mode durante il quale ho presentato il mio libro. Una   bella cornice quella del Palazzo della Loggia (noi eravamo sotto il portico ovviamente) e un’ottima compagnia.

C’era Alessandra Stoppini, la mia relatrice, che ha portato avanti un interessante dibattito presentandomi con quell’entusiasmo che mi incita ad andare avanti.

C’era Paola Gregorio, collaboratrice de Il Giornale di Brescia che si Mantovaè occupata di scrivere uno degli articoli più belli e sentiti della mia seppur breve carriera di scrittrice e il pubblico che ascoltava divertito.

Il mio tour invernale è appena iniziato e quanto pare tornerò spesso in Lombardia nei prossimi mesi, questo sabato sarò a Mantova in occasione della notte bianca per presentare nuovamente le avventure di Donna Crocerossina e Uomo Businessman..

Incontri e nuovi scontri, ma soprattutto nuovi stimoli…dicono che sono fin troppo ottimista per il periodo che stiamo vivendo..io mi dico che se non lo fossi alla fine ci perderei soltanto!

Dulcis in fundo, la recensione che attendevo da tempo su Panorama! Ormai non ci speravo più..e invece, a furia di crederci e insistere è successo!

Amore ai tempi dello stage: Panorama, coppie in crisi

Buon inizio settimana cari lettori

Alessia Bottone