NON C’É UNO SENZA DUE: HABEMUS SECONDO LIBRO!

Tele2Mercoledì 20/11/2013

Sono felice di annunciarvi che, senza conoscenze, raccomandazioni, agenti letterari, mediatori, dritte, uscirà il mio secondo libro!!

Come ho fatto? Semplice, con il metodo Bottone. Scherzi a parte, mi sono presentata, ho spiegato il mio progetto, è piaciuto e poi mi è arrivata LA CHIAMATA!

“Ciao Alessia, volevo dirti che pubblichiamo il libro”.

No, se è uno scherzo, è di cattivo gusto…e invece, nessuna burla, tutto vero.

Oggi è arrivato il contratto: Feltrinelli, casa Editrice Kowalski.

La soddisfazione più grande? Sapere che oltre a sognare posso provare a realizzarli i sogni.

Scrivere un libro, anzi due non risolve la vita, anzi, te la complica, ma al tempo stesso te la riempie, ti permette di tirare fuori quella creatività che non va di moda in questo secolo.

Allora ecco che, come tanti altri giovani, faccio altri mille lavori oltre a scrivere.

A volte in una stessa settimana ho talmente tanti datori di lavoro che temo di sbagliare indirizzo e di trovarmi nel posto sbagliato. Tipo oggi, che avevo una visita dermatologica e invece ero convinta che fosse in un altro ambulatorio, quello dell’oculista.

Ed io che volevo farmi notare dal belloccio delle prenotazioni del distretto sanitario. Mi sa che me lo sono giocato del tutto!

“Se scrivi non mangi e non campi” mi dicevano i saggi.

Si ma se mangi e non sogni, che campi a fare?

Io ci provo, per il resto, chi vivrà vedrà!

Ho imparato a sognare

A presto!

SE SON ROSE FIORIRANNO..

BergamoSabato mattina. Finalmente, posso riposarmi. Anzi, no aspetta, devo chiamare per quell’articolo, devo inviare quel messaggio per l’intervista, devo studiare un po’ di marketing editoriale per capire dove vanno a finire i miei libri.

Ed è così che in un batter d’occhio si fanno le 17.00 Ora del tè? O forse di un pisolino. In realtà è meglio se scrivo un post e vi aggiorno.

“Alessia cara, stai facendo un magnifico lavoro!”

Wow mi dico, forse allora è vero. Forse ho una marcia in più e ce la posso fare. Poi chiamo una libreria, e il libro non c’è. In una dicono che c’è ma quando arrivano i clienti a chiederlo rispondono che non sanno dove si trova, forse è sparita, anzi no l’hanno rubata.

Povero “Amore ai tempi dello stage”. E’ così piccino che è così facile metterti in borsa senza che nessuno se ne accorga!

BergamoPosso consolarmi però, d’ora in avanti potrò dire che il mio libro è andato a ruba!

Sono tornata da Bergamo ieri sera. Due ragazzi della CGIL hanno organizzato una presentazione presso la libreria Terzo Mondo di Seriate. Un dibattito davvero interessante sul precariato di oggi, due risate per dire noi ci siamo, nonostante tutto!

Ho approfittato per fare due chiacchiere con il libraio, per capire cosa c’è dietro un libro, dietro la sua promozione. Voglio sapere come si fa a farlo arrivare sugli scaffali. Mi ha raccontato cose che immaginavo, ma che mi hanno spiazzata.

Ho l’impressione di avere tanta energia, ma pochi mezzi per poterla incanalare, e allora arriva un po’ di sconforto.

Si, lo so, che non dovrei lasciarmi prendere e che ci vuole animo per fare questo mestiere, però ecco, succede anche a me…sono umana!

Non ci vedo nulla di male nello sconforto, e, se devo essere sincera, le idee migliori mi sono venute proprio nel momento in cui mi sembrava di non aver più carte da giocarmi…quindi chissà, alla fine, magari, è solo l’inizio di una nuova era.

Vi lascio con un articolo di Carmine Soprano. Vi ho già parlato di lui E’ il mio amico oltreoceano, un’inviato dagli Usa. E’ al suo primo articolo/blog su Il Corriere della Sera. In bocca al lupo e que te vaya bien!

http://nuvola.corriere.it/author/carmine-soprano/

Buon fine settimana!

Alessia

SHOW MUST GO ON

uMBRIAEccomi qui! E’ già trascorso un mese dal’ultimo post..e dal mio viaggio in quel di Lubiana.

Sono alle prese con diverse iniziative e una sorpresa che aspetto però a rivelarvi..un po’ di suspense, sennò che gusto c’è!

Questa mattina Federica De Caria mi ha inviato il link del suo articolo.

Ci siamo incontrate virtualmente su Skype per questa intervista e così finalmente il mio faccino con Amore ai tempi dello stage è comparso anche sul quotidiano La Nazione. 

Si parla di come è nata l’idea di scrivere ma soprattutto di Umbrialibri, il Festival che si terrà tra Perugia e Terni a partire dal 7 novembre al quale parteciperò per divertirvi e divertirmi.

Oggi è una giornata speciale, non solo perché ho pulito i vetri della mia stanza e quindi, finalmente, riesco a vedere cosa succede oltre le inferriat,e quanto piuttosto per la soddisfazione di vedere che pian piano il lavoro di promozione e scrittura porta i suoi risultati.

A proposito, mi ha scritto Alessia di Raimondo chiedendomi di segnalarvi la nuova pagina di Blog Live dove potrete trovare recensioni e novità in ambito artistico e culturale. Ecco a voi il nuovo link di di Facebook: Cultura Bloglive

Detto questo vi ricordo l’appuntamento con Umbrialibri a Perugia per domenica 10 Novembre alle ore 18.30. Se avete voglia di passare siete i benvenuti!

Prima di salutarvi però volevo ringraziare Nadia Moret che si è occupata di recensire il mio libro per Qlibri. Il tuo entusiasmo vale più di mille copie vendute!

Ciao cari lettori, alla prossima!

Alessia