Basilicata on the road

MonticchioRieccomi qui, dopo una settimana in Basilicata. Il tempo  è volato fra vino Aglianico e lunghe chiacchierate.

Ora io volevo raccontarvi del mio viaggio in modo romantico, appassionato, solo che mi è appena andata in tilt la lavatrice. Ho deliziosamente scoperto cos’è un fusibile (e già lo odio) e quindi mi sento tutto tranne che dolce e romantica.

Tenterò comunque di raccontarvi questa settimana in trasferta.

Un viaggio particolare. Arrivo previsto…no, nessuna previsione. Si sa quando si parte  e non si sa quando si arriva. Un po’ perché ero carica di valigie, un po’ perché ho deciso di fermarmi a Eboli per visitare la città, ho preso il tutto con calma, forse troppa visto che sono arrivata a Rionero in Vulture dopo ben 14 ore di viaggio.

Indimenticabile l’incontro con Giovanna, la signora di 82 anni che alla Stazione dei treni mi ricorda che non solo non c’è il deposito bagaglio, ma è già tanto se c’è una stazione. Questa signora dopo aver sciorinato perle di saggezza mi ha portata a casa sua e mi raccontato della sua vita sedute in giardino per poi dirmi che avrebbe tenuto lei le valigie durante la mia visita ad Eboli. E così è stato fino all’arrivo dei ragazzi che mi hanno portata fino a Rionero.

Una bellissima accoglienza, tanti ragazzi pieni di voglia di fare, vecchi incontri, vedi Lorenzo Ait. L’Associazione Le Monadi, e tutto il Sistema Vulture hanno dato vita a questa interessante iniziativa all’insegna degli incontri, dibattiti e perché no, anche al piacere del vino e del cibo.

Il Festival è stato ospitato in una meravigliosa cornice. Rionero è una cittadina in prossimità di Monticchio laghi, un paradiso naturale, poco conosciuto, ovviamente.

BasilicataIl giorno della presentazione mi sono svegliata con una sorpresa sorpresa, un articolo a tutta pagina su Il Quotidiano della Basilicata. Un’intervista di Francesco Altavista che mi ha regalato davvero una bella emozione.

Il Festival è durato tre giorni ed io sono partita alla volta di Maratea e Matera, uno spettacolo incontaminato.

Pensavo alle ragazze che ho incontrato durante il viaggio, inorridite all’idea di questo mio viaggio in solitudine. Penso anche alla reazione dei ragazzi, ben diversa. Sarebbero partiti anche loro, subito e da soli.

In compagnia di una birretta e di un buon libro si ragiona meglio.

Ed eccomi qui, dopo 12 ore di viaggio per tornare in quel di Verona. Mi aspettano quattro settimane di lavoro, praticamente ho tutte le credenziali per un mutuo. 😉

Ci vediamo a Brescia il 14 settembre alle 16.00 in Piazza della Loggia in occasione del Festival dedicato alla moda e design “The cube” in collaborazione con la libreria Feltrinelli e poi a   Mantova il sabato successivo in occasione della notte bianca.

A proposito ragazzi, continuo a ricevere email nelle quali mi viene riferito che non siete riusciti a trovare il mio libro. Vi ricordo che è disponibile presso tutte le Feltrinelli d’Italia (alcune su ordinazione) e sul sito IBS e Amazon. Nelle piccole librerie invece bisogna insistere! Siate determinati!

Ora, io devo proprio andare, sta arrivando una mia amica, in due forse capiremo dove mettere le mani per sistemare questa maledetta lavatrice.

A presto

Alessia

Annunci

One thought on “Basilicata on the road

  1. Brava, Alessia,

    Complimenti!

    Hai iniziato un percorso con entusiasmo, coraggio e quel pizzico di follia ( come quando si è innamorati !! ) che è il propulsore necessario per andare lontano.

    Se riesco, il 14, faccio un salto a Brescia.

    Fausto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...